Crea sito

Cacciatori di reti fantasma

Cacciatori di reti fantasma
 

Cacciatori di reti fantasma

Sommozzatori volontari tentano di ripulire il mare della Sicilia, recuperando le reti da pesca abbandonate nei fondali.
Livio Cortese, Angelo Giuffrida, Giuseppe Longo, Mario Russo, Salvatore Strano, Filippo Scandura e Tano Merica.

Cacciatori di reti fantasma

Cacciatori di reti fantasma, si tratta di un bellissimo documentario in 4 episodi da 60 minuti in prima tv assoluta da Domenica 7 marzo presentato sul canale 52 del digitale terrestre alle 21,25.

Una troup televisiva segue le attività di Volontariato di un gruppo di subacquei perofessionisti che intendono liberare i fondali del loro territorio da quelle reti da pesca perse o abbandonate, sono reti morte ma che continuano a pescare indiscriminatamente senza controllo e contribuiscono in modo invasivo all’inquinamento del mare.
Cacciatori di reti fantasmaCacciatori di reti fantasma –In questa prima puntata abbiamo visto liberare un intero relitto avviluppato da centinaia di metri di reti da pesca. Si tratta del relitto del Terni un mercantile che ebbe la sfortuna di essere utilizzato per scopi militari durante la seconda guerra mondiale e di navigare nel posto sbagliato nel momento sbagliato e venne intercettato e silurato da un sommergibile al largo di Capomulini.

Il Terni giace rovesciato con le strutture di sovraponte schiacciate sotto lo scafo, disposto parallelamente ad una parete a strapiombo ad una profondità che va dai 38 ai 42 mt. L’immersione parte dalla sommità della parete da dove letteralmente si “plana” verso il fondo sino alla base della stessa.

Cacciatori di reti fantasma

DATI TECNICI PER L’IMMERSIONE

Brevetto richiesto: Advanced + Deep
Grado di difficoltà: medio/alto
Correnti: possibili ma non frequenti
Interesse biologico: elevato
Interesse fotografico: elevato

Vedi anche: Didattica immersioni


Dolium
Dolium

15 Marzo -Nella seconda puntata i nostri sommozzatori allertati da un centro immersioni di Punta aguzza – Cannizzaro -(CT), si apprestano a liberare da una rete il “Dolium” un anfora millenaria situata in un percorso archeologico subacqueo ad una profondità di circa -35mt.

Nello stesso momento un’altra squadra, in una localita vicina sarà impegnata con la liberazione di un altro sito Il Bosco di Gorgonie.

 

 

 

 

22 Marzo – La Terza Puntata non è andata in onda, non è chiaro se la serie è stata annullata posticipata o cancellata, rimaniamo in attesa di notizie.

29 Marzo -La quarta puntata Anche quest’ultima puntata non è stata trasmessa. Scoperto l’arcano…Le prime due puntate sono andate in onda sul Digitale terrestre canale 52 in via promozionale (in Chiaro) ma le altre due se le volete vedere Vi dovete abbonare al canale privato che lo trasmette A pagamento.

Chissà in quanti sono corsi ad abbonarsi per vedere le altre due puntate.

Cari miei Lettori ricordate, che più siamo disposti a pagare, più cose da pagare ci proporranno. 

 


Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utenti connessi